giovedì 26 giugno 2008

OK 43 su 43!!! Si riapre la trattativa!!!


Carissime/i,

anche oggi giornata positiva !
E' valsa la pena la presenza e gli interventi di ieri in Commissione Educazione.
La riunione dei Capigruppo, avvenuta prima dell'inizio del Consiglio Comunale
di oggi, ha prodotto la stesura condivisa, quindi maggioranza e opposizione, di
un documento che è stato poi votato all'unanimità durante il Consiglio.

E' un fatto rarissimo che il Consiglio si esprima senza divisioni; ciò significa
che i Consiglieri hanno inteso, a prescindere dall'appartenenza di partito, le motivazioni
e le ragioni delle rivendicazioni del Personale Educativo che ha a cuore il bene e la qualità
delle nostre Scuole e dei nostri Nidi.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

benissimo!!!!! sono proprio contenta!!!!! L.

Anonimo ha detto...

ecco allora vedete di piantarla di arrecare danno agli utenti delle materne che sono le vittime delle vostre proteste.
Per l' assemblea di lunedì 30/6 di cui ci avete avvisato ieri mi toccherà prendere 4 ore di permesso.
Io non ho nonni a disposizione e la baby-sitter che conoscevo è in ferie.
Con tutto rispetto per la vostra protesta non sono d' accordo sul danno che arrecate a coloro che lavorano e hanno difficolta ad assentarsi per mezze giornate con un preavviso di 3 giorni, purtroppo nel privato tutto ciò non è possibile.

Perla ha detto...

Mi dispiace costatare tanto disagio arrecato e chiedo scusa ma vorrei segnalare che l'assemblea di lunedì POTEVA ESSERE ANNULLATA se l'ASSESSORE MOIOLI si fosse presentata all'incontro a Palazzo Marino mercoledì 25 o almeno al Consiglio Comunale di giovedì 26! A tutt'ora non se ne hanno notizie e nonostante la riapertura della trattativa ancora non ha convocato le organizzazioni sindacali!!! Ritengo questo menefreghismo un'atteggiamento alquanto riprovevole!!! E soprattutto è giusto che lo sappiate!

nayamah ha detto...

carissima anonima, vorrei solo segnalarti che anche per noi questo è lavoro e andare in assemblea sindacale è un DIRITTO INSINDACABILE,da nessuno, neppure da un genitore nelle tue difficolta'. Capisco che non avere nonni e baby sitter è faticoso, ti rendo noto che anche noi siamo DONNE e quindi generatrici di figli come il tuo/a.e per andare in assemblea parcheggiamo i nostri figli da nonni, vicine di casa perche' col nostro stipendio MANCO LA BABY SITTER POSSIAMO PERMETTERCI. Quindi mano sulla coscienza, e solo insieme a voi genitori che di solito capite i nostri problemi. Ma non capita sempre ..purtroppo. nadia

Sarah ha detto...

Ho letto con interesse tutto quanto è stato scritto ma sono profondamente delusa dai commemti malevoli di alcuni genitori.
Se noi in primis "usiamo" la scuola come un parcheggio dove piazzare i nostri figli per tutta la giornata, con il nostro benestare sempre più in parcheggio si trasformerà visto che a quanto pare l'apportare miglioramenti passa in secondo piano rispetto alle difficoltà che questo può apportare a tutti quanti noi.
P.S. per percisare,nemmeno io posso permettermi uno stuolo di baby sitter

Anonimo ha detto...

Premesso che anche per me i giorni di sciopero o assemblea al nido di mio figlio costituiscono un problema non indifferente, vorrei esprimere la mia solidarietà nei confronti delle educatrici dei nidi che, per quanto riguarda la mia esperienza, sono delle lavoratrici molto valide. Mio figlio va sempre molto volentieri al nido!!
Mi auguro che tutto questo caos di fine anno non porti alla fine ad una privatizzazione del servizio.
Paola